Spettabile
 
Colte, profonde e divertenti....sono state così definite dall’Ambasciatrice S.E. Catherine Flumiani le opere degli studenti slovacchi che hanno partecipato alla 1^ edizione del concorso “RACCONTARE IN ITALIANO” istituito dall’Ambasciata d’Italia a Bratislava e la cui cerimonia di premiazione si è svolta nella giornata di ieri nel contesto dell' attività previste per la XXI Settimana della Lingua Italiana nel mondo indetta dal MAECI.

Il concorso “Raccontare in Italiano” -destinato agli studenti delle scuole superiori presso le quali si insegna la lingua italiana- era incentrato:

  • sulla figura di Dante Alighieri, tema principale della XXI settimana della Lingua Italiana in coincidenza con i 700 anni dalla sua scomparsa;
  • sui “Giovani e l’Ambiente” tematica scelta anche in vista del ruolo di co-presidenza che tra qualche giorno l’Italia avrà nella conferenza COP26 United Nations Climate Change Conference di Glasgow. 

A introdurre la cerimonia i saluti di S.E. Catherine Flumiani, Ambasciatrice d’Italia a Bratislava, della Dott.ssa Elisa Polsinelli, Vice Capo-Missione dell’Ambasciata nonché presidente della Commissione di valutazione e della Dott.ssa Alessandra Sanniti, Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura a Bratislava.

Protagonisti della cerimonia gli entusiasti studenti, che con i loro attenti professori, hanno saputo attualizzare il nostro sommo poeta Dante e dimostrato di possedere una convinta coscienza ambientalista.
Le opere degli studenti suddivise in poesie, racconti, video sono state esaminate da una Commissione di valutazione che ha definito i lavori meravigliosi, caratterizzati da profondità di pensiero, padronanza linguistica e che hanno dato luogo a riflessioni importanti, originali e attuali.

Eduitalia è intervenuta alla cerimonia e ha premiato gli studenti vincitori con delle borse di studio destinazione Italia messe a disposizione dalla generosità degli Istituti Associati.

Nelle more del proprio intervento Eduitalia, congratulatasi con gli studenti e i loro insegnanti per la passione per la lingua e cultura italiana, ha chiesto ai vincitori di essere il prossimo anno presenti alla 2^ edizione del concorso per testimoniare quella che sarà la loro esperienza di studio in Italia.

Eduitalia è grata l’Ambasciata non solo per un pomeriggio di simpatia e dai pensieri delicati e profondi ma anche per avere evidenziato al pubblico intervento le infinite possibilità di studio presenti sul territorio italiano.