December 2018
L'IBLCE è entrata a far parte del Collettivo Mondiale per l'allattamento (Global Breastfeeding Collective) e continua a consolidare la piena adesione al codice dell'OMS
Come comunicato nelle precedenti edizioni del Bollettino IBLCE (agosto 2020 e febbraio 2018), l'Ente Internazionale degli Esaminatori dei Consulenti in Allattamento (International Board of Lactation Consultant Examiners®) continua a consolidare la piena adesione al Codice internazionale sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno (International Code of Marketing of Breast-milk Substitutes, Codice dell'OMS) e successive risoluzioni.
 
L'IBLCE ha recentemente consolidato la piena adesione al Codice dell'OMS entrando a far parte dell'autorevole Collettivo Mondiale per l'allattamento (Global Breastfeeding Collective). La missione del Collettivo è:
“Galvanizzare il sostegno politico, finanziario e sociale per espandere i programmi di allattamento e incoraggiare l'adozione di strategie e strumenti legali di sostegno a livello mondiale, regionale e nazionale, all'interno di più ampi programmi a favore dello sviluppo, delle attività umanitarie e dei diritti umani, accelerando così i progressi volti a raggiungere o superare l'obiettivo globale posto dall'AMS, che ha lanciato un appello affinché il tasso di allattamento esclusivamente materno possa aumentare almeno del 50% entro il 2025”.
L'IBLCE è lieta di essere entrata a far parte di questo gruppo di alto profilo e grande influenza, guidato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e dall'UNICEF, che conta fra i suoi membri anche Save the Children e la Banca Mondiale, oltre ad altre organizzazioni
 
Tra le sue numerose attività, il Collettivo ha istituito una Scheda segnapunti per l'allattamento, denominata Global Breastfeeding Scorecard, che tiene traccia di sette diverse strategie politiche e pratiche di allattamento adottate da ciascun paese a livello mondiale.
 
L'IBLCE è impaziente di comunicare gli aggiornamenti relativi ai lavori del Collettivo Mondiale per l'allattamento nelle future edizioni del Bollettino IBLCE e sulle pagine del sito web dell'IBLCE.
 
Per ulteriori informazioni sui progressi compiuti dall'IBLCE nell'attività di sostegno al Codice dell'OMS, ti preghiamo di leggere l'articolo qui di seguito!
Punti di riconoscimento di formazione continua (CERP)
Aggiornamento del programma enti fornitori
L'IBLCE continua a profondere notevole impegno per promuovere gli obiettivi del Codice dell'OMS e successive risoluzioni. Come annunciato nel Bollettino IBLCE dell'agosto 2020, successivamente aggiornato l'11 febbraio 2021 con l'emissione del Parere consultivo sui requisiti formativi per l'ammissibilità all'esame IBCLC e la ricertificazione (Advisory Opinion on Education for IBCLC Eligibility and Recertification), l'IBLCE sta revisionando i requisiti richiesti per l'ammissibilità e la ricertificazione, al fine di una sempre più fattiva adesione dell'IBLCE al codice dell'OMS. A partire dal 2022, l'IBLCE non accetterà più alcun credito formativo ottenuto da quel momento in avanti ai fini della certificazione o della ricertificazione se erogato da aziende i cui prodotti rientrano nel dettato del Codice internazionale sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno (latte artificiale, biberon e tettarelle). 
 
Come già fatto presente nel Bollettino sopra citato, l'IBLCE sta modificando il Programma per gli enti fornitori che erogano i punti di riconoscimento di formazione continua (CERP) affinché soddisfino questi nuovi requisiti e nei prossimi mesi fornirà ulteriori informazioni e linee guida riguardo all'impatto del Programma summenzionato.
 
Nei prossimi mesi, per effettuare la transizione del Programma degli enti fornitori di CERP, che interessa tutti gli enti fornitori di CERP a breve o a lungo termine a partire dal 1° gennaio 2022, l'IBLCE chiederà a ciascun ente fornitore di CERP di dichiarare il proprio sostegno al Codice internazionale sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e successive risoluzioni dell'Assemblea mondiale della sanità (OMS). Informazioni più dettagliate in merito a questa transizione verranno diffuse nei prossimi mesi.
 
Inoltre, l'IBLCE ha risposto sul sito web a varie domande frequenti, o FAQ, per aiutare i candidati a soddisfare questo requisito, per esempio:
Puoi anche trovarli tradotti in tutte le lingue offerte dall'IBLCE nel documento Domande frequenti disponibile sulla pagina del sito web nella tua lingua.
Salute e sicurezza durante il COVID-19
L'IBLCE riconosce il ruolo fondamentale svolto dai consulenti IBCLC ai fini del progresso della salute globale, in particolare durante questo periodo lungo e difficile. Sebbene la pandemia si sia parzialmente attenuata in alcuni luoghi, il COVID-19 continua a essere un problema in tutto il mondo e la situazione rimane incerta. L'IBLCE raccomanda agli IBCLC di attenersi alle linee guida e alle prescrizioni delle autorità sanitarie locali per adottare con costanza le precauzioni relative al COVID-19.
Le domande per ottenere lo stato di IBCLC in congedo potranno essere presentate a partire da settembre
Cerchi un modo per rimanere in contatto con la comunità degli IBCLC® dopo aver smesso di fare consulenza? Lo stato di IBCLC in congedo è una nuova designazione, introdotta a partire dal 2021, che consentirà agli IBCLC che hanno smesso di fare consulenza di rimanere in contatto con l'IBLCE e vedersi riconosciuti gli anni di servizio come IBCLC. Le domande per questa nuova qualifica potranno essere presentare a partire dal mese di settembre 2021.
 
Gli ex IBCLC la cui certificazione è scaduta avranno l'opportunità di richiedere questa nuova designazione. Questa designazione sarà resa disponibile a coloro la cui certificazione è scaduta tra il 2010 e il 2020 e sono in regola.
 
Per saperne di più premi qui e, se potenzialmente interessato, tieniti pronto a presentare la domanda a settembre.
Candidati alla sessione d'esame IBCLC di settembre 2021:
Non perderti le informazioni pubblicate sul sito web dell'IBLCE!
L'IBLCE ha pubblicato sul sito web alcune risorse utili per orientarti fra le opzioni a disposizione per sostenere l'esame IBCLC in questo momento storico vacillante ed incerto. Queste risorse sono progettate per aiutarti a scegliere l'opzione migliore in base alle tue esigenze individuali.
 
Se hai intenzione di certificarti nel 2021 o devi ottenere la ricertificazione tramite esame nel 2021, ti preghiamo di leggere attentamente le seguenti informazioni.
Per quale motivo la proprietà intellettuale è così importante per gli IBCLC?
La proprietà intellettuale viene tipicamente definita come un'idea, una creazione o un processo frutto dell'attività dell'ingegno.
 
Perché è importante? La proprietà intellettuale è importante per una serie di ragioni, tuttavia il suo aspetto caratteristico fondamentale e basilare è connesso al suo significato in quanto definito e associato al suo creatore.
 
Come noto, l'IBLCE possiede delle proprietà intellettuali, in particolare per quanto attiene ai suoi marchi e all'esame IBCLC. Un marchio è un nome, una frase, un disegno, o una combinazione di tali elementi che consente di identificare prodotti o servizi, di differenziarli dai prodotti o servizi di altri e di indicare la fonte dei prodotti o servizi.
 
Sia la denominazione di Consulente Professionale in Allattamento Materno (International Board Certified Lactation Consultant) che l'acronimo IBCLC sono marchi di proprietà dell'IBLCE. Questi termini designano l'eccellenza nel sostegno all'allattamento, in associazione con l'IBLCE e come definita dall'IBLCE nei termini dei requisiti generali di ammissibilità, dell'esame di certificazione professionale, dei rigorosi criteri di ricertificazione e dell'adesione al codice di condotta professionale del programma IBCLC. L'IBLCE definisce con precisione le modalità con cui queste designazioni possono essere utilizzate, con l'obiettivo di tutelare tanto i consumatori che associano le designazioni a un sostegno per l'allattamento altamente qualificato, quanto i consulenti professionali in allattamento che hanno dovuto soddisfare requisiti oggettivi e rigorosi per ottenere le credenziali. L'IBLCE devolve investimenti economici per sostenere i propri diritti legali su queste designazioni, allo scopo di tutelare la loro l'integrità e il valore del loro significato.
 
L'uso appropriato delle designazioni è disciplinato dall'IBLCE nei documenti relativi alla Politica sull'uso del marchio registrato e al Codice di condotta professionale per gli IBCLC.
 
Per rispondere alle richieste, si riportano di seguito alcuni esempi sull'uso appropriato e inappropriato dei marchi.
Esempio 1:
Nome, IBCLC
Qui la designazione è usata in modo corretto se il consulente IBCLC è in regola.
Esempio 2:
The Stanford Lactation Practice, IBCLC
[Nome fittizio]
Qui la designazione è usata in modo scorretto. IBCLC è una qualifica che può essere attribuita esclusivamente alle persone fisiche.
Esempio 3:
www.breastsareusibclc.com
[Nome fittizio]
Qui la designazione è usata in modo scorretto per due motivi. In primo luogo non è associata a una persona fisica e in secondo luogo è sbagliato usare il termine all'interno di un dominio, poiché "Breast Are Us" non è proprietario del marchio IBCLC.
Esempio 4:
Un gruppo su un social media si è dato il nome di "Futuri consulenti IBCLC della città di_____"
Qui la designazione è usata in modo scorretto. La politica sui marchi dell'IBLCE specifica che la designazione può essere usata esclusivamente dalle persone che hanno soddisfatto i requisiti di ammissibilità imposti dall'IBLCE, hanno superato l'esame IBCLC e sono in regola con la certificazione IBCLC.
Esempio 5:
Un IBCLC in regola utilizza questo logo apponendolo accanto al proprio nome sul biglietto da visita.
Questo utilizzo è corretto e conforme alla Politica sull'uso del marchio IBCLC.
Esempio 6:
Un IBCLC in regola appone la seguente formulazione accanto al proprio nome sul biglietto da visita.
Qui il logo IBLCE è usato in modo sbagliato, in quanto si tratta del logo aziendale dell'IBLCE che non può essere utilizzato da terzi senza l'espresso consenso scritto dell'IBLCE.
L'IBLCE ha aggiunto questi nuovi esempi sul sito web, nella pagina dedicata all'Uso dei marchi dell'IBLCE che verrà periodicamente aggiornata.  
Vuoi mandare una comunicazione ai consulenti IBCLC?
Contattaci per informazioni sulle opportunità pubblicitarie
Con oltre 33.400 IBCLC in 125 paesi, l'IBLCE vanta l'elenco più ricco a livello mondiale nel campo dell'allattamento! Se stai organizzando un convegno che ritieni interessante per i consulenti IBCLC e desideri promuoverlo, attualmente l'IBLCE accetta alcune selezionate pubblicità e richieste di marketing. Ti preghiamo di rivolgerti al Responsabile del Marchio & della Comunicazione dell'IBLCE per ulteriori informazioni sulle opzioni relative agli elenchi di e-mail dedicati (per regione/paese) e sulle tariffe. Si prega di tenere presente che l'IBLCE non divulgherà a terzi alcun dato personale degli IBCLC. Semplicemente, l'IBLCE diffonderà le informazioni che rivestono potenziale interesse per i consulenti IBCLC.
 
A tutti i potenziali inserzionisti verrà richiesto di dichiarare che operano in conformità al Codice dell'OMS e alle successive risoluzioni dell'OMS.
 
I consulenti IBCLC potranno rinunciare all'opzione di ricevere queste comunicazioni di terzi diffuse dall'IBLCE. Alcune aree geografiche che richiedono ai destinatari il consenso al ricevimento dei messaggi pubblicitari potrebbero non avere ancora messo a punto la diffusione di comunicazioni pubblicitarie.
Segui l'IBLCE sui social media