Banner 2010

Avrà luogo prossimo giovedì 3 dicembre la riunione semestrale dell’Osservatorio Nazionale della lingua italiana, organismo istituito dall’Ambasciata d’Italia a Washington che riunisce i principali protagonisti attivi nella promozione della Lingua e Cultura italiana negli Stati Uniti.

Nel corso della riunione si discuterà del Piano Strategico per la promozione della lingua e cultura italiana nelle scuole americane.

Tra i vari importanti obbiettivi che la riunione si prepone vi è quello di “favorire la crescita quantitativa e qualitativa dei corsi di italiano nelle scuole statunitensi pubbliche e private” e di “mantenere un trend positivo di crescita negli esami AP Italian”; in tal senso Eduitalia confermerà la propria piena disponibilità nei confronti di un programma che, in questi anni, ha raggiunto noti livelli di eccellenza.

Collaborare nella promozione dell’AP-Italian costituisce un’ importante occasione per promuovere l'Italia quale meta di destinazione di studio; uno straniero alla prese con la nostra lingua, nel programmare una propria esperienza di breve o lungo studio all’estero, sceglierà con maggiori probabilità l'Italia, anziché un’altra nazione.

In tal senso è interessante evidenziare come dal 2013 -che si caratterizzò per essere l’Anno della Lingua e Cultura Italiana negli Stati Uniti e che segnò l’inizio della collaborazione con l’Ambasciata d’Italia- vi sia stato annualmente un costante incremento del flusso studentesco statunitense in Italia, purtroppo interrottosi solo a causa della pandemia attuale. 
 
E' andata così:
Anno accademico 2013-2014: l’Italia accoglie 31.166 statunitensi con un incremento del 4,4% rispetto all’anno precedente.
Anno accademico 2014-2015: l’Italia accoglie 33.768 statunitensi con un incremento dell’ 8,3%.
Anno accademico 2015-2016: l’Italia accoglie 34.894 statunitensi con un incremento del 3,3%
Anno accademico 2016-2017: l’Italia accoglie 35.366 statunitensi con un incremento del 1,4%.
Anno accademico 2017-2018: l’Italia accoglie 36.945 statunitensi con un incremento del 4,5%.
Anno accademico 2018-2019: l’Italia accoglie 39.043 statunitensi con un incremento del 5,7%.